Combatti come un Leone
Difenditi come una Montagna
Sorgi come il Sole
Muori come un Eroe

lunedì 25 luglio 2011

ma fasi un pacco di c....i loro mai?

Se volete fare in modo che tutto il paese parli di voi senza sforzo alcuno, basta andare a pranzo la domenica nel ristorante più vicino a casa vostra e soprattutto andarci con una coppia di amici e un uomo che non sia vostro marito, possibilmente più giovane di voi.
Dopo circa una mezzora, mentre state ordinando e avete per caso scelto di sedervi a fianco del vostro amico mentre avete di fronte l'altra coppia, di certo entrerà la persona più pettegola del paese con l'intero staff familiare e si siederà proprio nel tavolo a fianco al vostro.
Dopo aver fatto finta di non riconoscervi si avvicinerà con noncuranza eslamando: O; guarda chi c'è, sei ringiovanita non ti avevo riconosciuta.......mentre nel frattempo si mangerà con gli occhi l'uomo che vi è seduto a fianco e che immediatamente riconosce come il non vostro marito.

dialogo dell'occasione:
_ma ciao!!!! che piacere rivederti, ma stai benissimo, sei ringiovanita, non ti riconoscevo neanche..
- ciao grazie..-
- ma .........dov'è? ( riferito al marito che non c'è)-
-L'ho fatto fuori, lo vuoi tu? ( sapete che lei è divorziata e state scherzando ovviamente...)-
- no, no, io me ne sono liberata,( intende che si è separata e non vuole un altro compagno)-

e se ne torna al tavolino.

Ora, una persona con un minimo di cervello avrebbe capito che stavate soltanto scherzando e che la frase detta: L'HO FATTO FUORI, LO VUOI TU..  era tanto per ridere un attimo....ma qua si tratta della VOCE DEL PAESE, testata giornalistica indipendente, a diffusione quotidiana , presso la bottega di alimentari-panificio presente in loco, divulgata dalla comare  DOTATA  di una  lingua più lunga di un formichiere...

Di fatto una nube oscura vi accompagna durante tutto il pranzo e uno strano rumore di sottofondo accomuna i due tavoli, voi che ripetete agli amici: Gente, da domani sono la zoccola del paese...
mentre dall' altro tavolo più o meno risulta: Ma avete visto quella vecchia babbiona ..ma chi lo avrebbe mai detto..?

se poi quando il tavolo dell WordPress in uscita  vi lancia un ultimo saluto rivolgendovi la frase: COMPLIMENTI, OTTIMA SCELTA..... potete essere certe che nel lasso di un quarto d'ora Moana Pozzi scomparirà di fronte a voi.....

CHE VOLETE GENTE, IL PAESE E' PICCOLO, LA GENTE MORMORA......

lunedì 18 luglio 2011

VERSO IL DOMANI

C'è una nuova calma dentro di me, nuova consapevolezza dovuta a molte decisioni che ho dovuto prendere.
Ho anche imparato e devo dire che ci ho messo parecchio,  a lasciare Giuda nel suo brodo.
Ho cercato di spiegare ma evidentemente, anche senza evidentemente,  diciamo che non gli frega, ha fatto le sue scelte, io ho fatto le mie.
Domanderete, hai anche scelto di scrivere i cavolacci tuoi sul blog?  e perchè no, non ho nulla da nascondere, se a qualcuno non piace la mia scelta può sempre evitare di leggere.
Scrivendo, dice Candido, libero l'emozione ed è vero,  prendere il blog come un diario non lo avevo preso in considerazione, ma forse è una buona scelta.

Mettere in piazza i fatti miei? e perchè no, forse cosi' gli amici comuni impareranno a conoscere anche loro le due facce di Giuda  ed eviteranno di farsi prendere in giro da sta lingua biforcuta.

Ho chiesto, per favore, di smettere di essere uno zuccherino avariato da coma diabetico con le sue amiche di fb. Dentro di qua fuori di la, le sue donne su fb sono sempre meravigliose e dolcissime.
Ci fosse poi una che se lo portasse via.....

Da oggi lo sono anche io , me lo ha detto un uomo che non abita con me e ho conosciuto da qualche mese.Un uomo speciale, un amico di quelli con cui puoi parlare di tutto ed essere te stessa, nulla da nascondere, solo una grandissima stima e moltissimo in comune e la grande voglia di condividere i pensieri.
Si chiama Francesco e ha 60 anni. e legge il mio blog.
Ciao Francesco.
Grazie a lui la mia autostima conosce i massimi storici, lui non si alza alle 6 del mattino per dare il biongiorno e porgere rose alle sue donne su FB, dimenticandosi completamente della moglie che neanche saluta.
Francesco non è sposato, e conosce la differenza tra rispetto e libertà, non mi saluta al mattino raccontando alla moglie che non riesce a dormire come fa il mio,perchè Francesco sa cosa vuol dire amare.
Niente di che , di solito la frase preferita è : Un pensiero per te.Ecco cosa mi dice di solito, e mi fa un piacere infinito sentirlo.
Lo conosco da circa 7 mesi e solo adesso si è permesso di chiedermi se poteva, "poteva" e se accettavo, un saluto sul cellulare.
Non è un marpione, meglio chiarire le cose.
Se abitasse vicino a me accetterei di uscire con lui, se me lo chiedesse, è di una eleganza di altri tempi un uomo come non se ne fanno più.
Scrivo questo perchè desidero ringraziarlo, per la sua elegante presenza, la sua infinita pazienza e credetemi che con me ce ne vuole in abbondanza.
Desidero ringraziarlo perchè riesce con una sola parola a farmi sentire speciale, dandomi una grande forza, lui riesce a farmi sentire amata.
Carissimo, grazie di esistere. Ciao, a presto.......


un ultima cosa, giusto per gradire,  se ci sono persone che hanno voglia di fare due chiacchere mi trovate su SPYPE,   CON IL NIK  :    DANCELOS
ciao a tutti voi, anime di Luce.



.

sabato 2 luglio 2011

PAGINE DA UN MATRIMONIO

Ci vuole davvero poco per rendere felice un altra persona, specialmente se sai cosa la rende felice.
Ci vuole davvero poco ma è necessario avre un cuore generoso e sincero, gentile e tendente al romanticismo per volgere ad un altra persona un dono, che magari personalmente non avremmo mai scelto, mentre immaginiamo il viso di lui/lei mentre si illumina di stupore e gioia.

CI vuole poco per  partecipare insieme  ad un magari noiosissimo incontro trascinati soltanto dall'entusiasmo che leggiamo sul volto dell'altro.
Ci vuole poco? lo pensate anche voi?
Mio marito non lo ha mai fatto,

La sua ultima trovata è un compiuter, che mi ha regalato perchè cosa volete che vi dica, secondo lui anche io ho diritto ad usarne uno, visto che quello centrale praticamente lo aveva monopolizzato lui da sempre ed erano storie per accedervi ogni volta, ma non solo lo ha monopolizzato, lo ha anche ridotto ad un catorcio.
Quindi potete prevedere la mia gratitudine, dovuta al fatto che finalmente, un pc piccino picciò tutto mio potesse essere tra le mie mani.
Ma ci pensate? sono 5 mesi che abbiamo (perdonate la pessima conoscenza tecnica) un router di quelli senza fili, che permette di girare col pc anche al cesso, che forza, strafico... ora posso andare col pc dove voglio adesso che ne ho uno tutto mio, regalato dal mio amore, che bello...

Il mio amore che mi ama talmente tanto ma talmente tanto che dopo 5 mesi  che è stato installato questo router, lui, davanti al pc centrale che usa già da  anni, per ore e ore, e ore, e ore, guarda caso di che cosa si accorge? E ma dai gente, un pò di logica, ...allora ve lo dico io, si accorge  MA TU GUARDA IL CASO, che il router gli dà un fastidio insopportabile e come soluzione alternativa che ti fa?
Si ciula il portatile che pensate e vedete bene la combinazione, per un caso strano del destino aveva avuto la fantastica idea di regalarmi,  se lo prende, se lo porta in camera e, come dice una persona che stimo, ciao bel, chi si è visto si è visto.
- Amore scusa, ma il pc?
- ahhhhhhhh non resisto, davanti al router non ce la faccio, mi viene la nausea

detto questo posso dire addio al portatile, ma badate bene, quando lo voglio basta che chiedo umilmente...

Poi, mi arriva bello bello, tomo tomo cacchio cacchio,  a volte, poco prima di mezzanotte, quando praticamente casco dal sonno , dicendomi :
- ECCO, SE VUOI IL PORTATILE ECCOLO QUA............


dunque, amorevole marito mio, hai un' idea e se non ce l'hai ( perchè per avere idee bisognerebbe avere in dotazione un cervello) mo te lo dico io, DOVE TE LO PUOI FICCARE IL PORTATILE?


Ci vuol poco, per dimostrare a tua moglie che lei è importante per te, regalandole un pc  raccontandole l'ennesima favola dell'orso,  e poi con la faccia di merda più simpatica del mondo, portargielo via.
Ci vuole davvero poco.


Post scritto: se il diretto interessato che risponde al nome di Mio Marito leggendo quanto ho scritto si dovesse sentire  offeso e vittima incompresa come sempre, sappia che me ne frego.
Ora sarai contento,     hai il modo di restare per i fatti tuoi, come sempre cerchi di fare, davanti al pc, senza nessuno che ti possa disturbare,  come solo un perfetto figlio di Giuda riesce a fare.
Ti accontento, è tutto tuo,   come vedi, anche io so rendere felice con poco chi amo.