Combatti come un Leone
Difenditi come una Montagna
Sorgi come il Sole
Muori come un Eroe

mercoledì 29 maggio 2013

Ogni tanto
mi fermo a riflettere sul tempo che passa e su come e in che modo succede che le cose possano cambiare velocemente, prima tutto come sempre poi in un attimo tutto viene stravolto.
A come quello che sembrava un argomento chiuso diventi oggetto di nuove discussioni e di come questo ravanare nel passato mi urti, poichè mi piace parlare più volte e spesso, fino ad esaurimento dell'argomento ma decisamente mi viene la diarrea a ritornarci su quando poi trascorre molto tempo.
Se c'è da discutere mi piace farlo subito, ritornare sul latte versato è deplorevole.
Eppure lo si fa di continuo, non si ricordano più le frasi e chi abbia detto cosa ma caspita, se ne riparla, aggiungendo , togliendo, aggiustando,tanto che poi cosa sarà effettivamente successo a quel tempo lo sa solo Dio, che noi stiamo solo sceneggiando.
La sceneggiata napoletana, famosa in tutto il mondo è la carta che viene giocata dalla vittima del momento ( cosi' si presenta) ma che invece è una vipera travestita.
Sarà che più passa il tempo e meno ho voglia di seghe mentali .
Mha.
Più mi guardo intorno e più vedo un guazzabuglio di persone inguazzabugliate.
A volte penso ma che succede? che fine ha fatto Peter Pan? e mi sale una tale compassione nel notare queste anime imprigionate che non riescono a splendere e continuano, continuano tra Dallas e il Milionario, una crocera Costa e gli incontri ravvicinati di un unico tipo.
So che ciascuno ha una propria via non è su questo che sto argomentando, ma su come  siamo sempre più orfani di contatti veri, mentre arricchiamo di insignificanti presenze.

Sarà per questo che ho deciso su  pochi ma buoni, ho deciso che i veri amici devo onorarli , ho deciso che tengo a me stessa e voglio vivere nella Luce di Michele, sotto le ali dei Draghi, circondata dalla Luce.
Forse sono andata fuori tema ma questo per mia fortuna non è un tema, è il mio blog.
Un saluto a tutti.

INVOCAIONE DI METATRON PER SCIOGLIERE GLI ANTICHI VOTI





ecco un modo pratico, una invocazione da ripetere ogni gorno, per 21 giorni di seguito per chi pensa di sentirsi più sicuro invece che farlo una volta sola.
Diversamente se la vostra consapevolezza viaggia a pieno carico basterà una sola volta.......auguri dragosi a tutti.



invocazione per sciogliere gli antichi voti


“Rescindo ora tutti i voti presi per sperimentare l’illusione dell’inconsapevolezza.

In quanto portatore di luce della mia stirpe genetica spezzo questi voti per me e per tutti

i miei antenati su qualsiasi linea temporale, passata, presente e futura 

In quanto servo della luce annullo ora tutti i voti fatti in nome della povertà, 

del celibato e del male sotto ogni forma

Dichiaro nulli e invalidati questi voti per l’incarnazione presente e per tutte quelle 

di ogni altro tempo e luogo, 

realtà parallela, universi paralleli, realtà alternative, universi alternativi, in ogni sistema solare 

ed in tutti i sistemi e le dimensioni della fonte divina, per me e per ogni mio antenato 

in qualsiasi linea temporale, 

così come per ogni mio successore. Chiedo che vengano liberati tutti i cristalli, 

gli strumenti, le forme pensiero, 

le emozioni, le matrici, i veli, la memoria cellulare, le rappresentazioni della realtà, 

le limitazioni genetiche e la morte, ORA! 

In virtù della legge della grazia, del perdono, della misericordia e della compassione, per volontà 

del creatore invoco il risveglio! 

Per volontà del creatore IO SONO SVEGLIO!”



Questa è una versione migliorata e adattata dal lavoro di Maureen J. St. Germain

Fonte : Oltre il fiore della vita, Maureen J. St. Germain

da http://www.coscienzanuova.net