Combatti come un Leone
Difenditi come una Montagna
Sorgi come il Sole
Muori come un Eroe

mercoledì 14 dicembre 2011

santa Maria della misericordia mandacela bona....

Ma bona davvero.
Allora, per i pochi esclusi ricorderò che il giorno 7 dicembre sono stata operata   per un interventento di tiroidectomia totale.  I  m'à  levà tut  'somma. Che non è latino.
e vi dico anche dove, nel reparto di O:R:L:  dell'Ospedale S:Maria della Misericordia di Rovigo.

In verità avrei dovuto essere operata a Padova, sapete,  dove una notissima Dottoressa  fa  la  differenza per questo tipo di interventi nella regione Veneto.
Ci credo, con quello che costa la visita . A me ha dato un occhiata, che a dire la verità il mio gatto ci mette di più quando lo fa e poi: - Sono 160.
  Alla faccia del bicarbonato di sodio soleva dire il grande Totò. Ma la cosa più bella è che io non ho voluto fare domande appposta,  per testare il personaggio e il suo comportamento. Il risultato è stato meno di dieci minuti di visita, silenzio su qualsiasi tipo di informazione utile, due richieste, una per la tac e una visita per l'otorino, da fare il prima possibile e ciao bel. Invece di    Fuori in 58 secondi  lo chameremo Fuori in dieci minuti, il prossimo film. .
Personalmente mando a dar da via i ciap per molto meno di cosi' e ho cancellato l'intervento.

 Però  mi appropinquo alla visita dall'otorino richiesta dalla luminare e col cazzo che la faccio a Padova, decido per Rovigo. E anche l'intervento ho deciso di farlo in questo Ospedale, a Rovigo.. Nel reparto Specialistico O.R.L.

Non saprei dire poichè non ricordo quante siano le mosse azzeccate, in totus, che mi siano capitate...fatemi pensare, in totus  ecco direi, manco una.  Gh gh gh gh. Infatti manco una, ma questa questa ehh, ragà, è un altra storia.

Ora passo a dire poche cose, rilevanti ed importantissime.
I nomi di coloro che fanno parte di questo reparto specialistico sono tutti on line e li potete trovare facilmente sulla pagina del sito.
In 6 giorni di degenza ne ho incontrati una buonissima parte. Altri  li ho conosciuti in sala operatoria.

Sono Angeli, angeli  amorevoli, tutti, nessuno escluso,  di grandissima professionalità, competenza, disponibilità,  responsabili, attenti alle esigenze,  pronti e gentili.
Ti spiegano, ti parlano, rassicurano, sorridono e scherzano, vogliono comunicare e trasmettono tranquillità e sicurezza.
Guardate che io difficilmente mi sbilancio in questo modo e se lo faccio è perchè ho un ottima ragione , ho la necessità di ringraziare apertamente tutti tutti coloro con cui ho avuto a che fare in quei 6 giorni.
GRAZIE A TUTTI,  grazie per come avete scelto di portare avanti il vostro lavoro,  per chi arriva da voi, siete  le persone giuste al momento giusto. Continuate cosi'.

2 commenti:

  1. brava vecchia amicadalla pellaccia dura..grazie x mess

    RispondiElimina
  2. io penso che la parte in cui parli degli angeli di Rovigo (lasciando perdere la parte sulla luminare delle balle) dovresti metterla in città. Magari i blog non li leggono tutti ma città la legge un mare di persone e penso che si meritino queste lodi, è bello che la gente sappia che c'è ancora una buona sanità.Una proposta naturalmente. Smak

    RispondiElimina