Combatti come un Leone
Difenditi come una Montagna
Sorgi come il Sole
Muori come un Eroe

lunedì 12 settembre 2016

Quello che non ti piace di me, miglioralo in te. 

(Alejandro Jodorowsky)



I condizionamenti sociali, le aspettative genitoriali, gli obblighi e i divieti a cui siamo sottoposti dalla nascita, plasmano la nostra personalità e creano modelli di pensiero e di comportamento artificiali che ci allontanano da noi stessi, contraendo le nostre emozioni e dominando i nostri desideri.


Veniamo letteralmente deviati, fino a non sapere più chi siamo, vincolati a vivere esistenze insoddisfacenti, permeate dalla paura o dalla brama, segnali della profonda incoerenza che sentiamo dentro.

Finiamo per lottare solo contro noi stessi: paura del giudizio, del fallimento, del rifiuto, dell’abbandono, smania di potere, di sesso, di svago, di controllo, di sostanze, di riconoscimento, di amore…i mostri si generano al nostro interno e ognuno trova fuori i demoni relativi a ciò che sta combattendo.
Se continuano a presentarsi sempre le stesse situazioni che ci arrecano sofferenza e problemi, significa che non abbiamo mai smesso di mettere in atto i medesimi schemi che rispondono agli stessi bisogni interiori.

Se quello che attraggo riflette ciò che sono, arriverà solo quello di cui ho bisogno in quel momento per la mia evoluzione: la maggior parte dei desideri che pensiamo di avere a livello conscio sono ingannevoli, costruiti, frutto della disconnessione con il nostro vero centro.

A livello inconsapevole possiamo avere necessità del tutto diverse, che nemmeno prendiamo in considerazione e nel momento in cui combattiamo per obiettivi idealizzati, i frutti continueranno a non maturare.
D’altro canto, sapere cosa si vuole realmente, essere centrati su di sé, permette di agire in sintonia con l’esterno, comprendere la realtà e attuare le giuste mosse per raggiungere gli obiettivi.

I bisogni derivano da mancanze e con le nostre azioni cerchiamo di ottenere dal mondo ciò che serve per colmarli. Se non accettiamo quello che siamo continueremo a proiettare sugli altri le nostre parti intollerabili, suscitando in loro risposte analoghe alle nostre paure, finendo per realizzare sempre le stesse dinamiche.



Legge dello Specchio. Conosci te stesso mediante le proiezioni della tua mente


In sintesi, attrarremo quello che ancora è irrisolto in noi, fino a quando non cambieremo le nostre convinzioni e i nostri atteggiamenti.
Secondo la Legge dello Specchio, il mondo ci mostra parti di noi stessi nelle persone e negli eventi, che dovremmo trattare come fonti di informazione sulla nostra interiorità.

Da cosa e da chi è popolato il nostro mondo?

Osserviamo ciò che ci disturba e potremo vedere che è proprio quello che rifiutiamo di noi stessi, che le difficoltà e i problemi dipendono dal nostro atteggiamento interiore. In questa ottica è inutile affannarsi per modificare la realtà, è l’interpretazione che deve cambiare.
Cerchiamo di dare senso a quello che ci succede, trattiamo i fatti come messaggi per conoscerci e capire cosa cambiare.
Una volta compresa la Legge dello Specchio così come si manifesta nella nostra vita, possiamo finalmente prendere il mano il timone e iniziare a gestirla con responsabilità.

  • Osservare cosa ci rende insofferenti (rapporti, lavoro, convinzioni, doveri, dipendenze ecc) e abbandonarlo.
  • Tutto ciò che è fonte di dolore e di stress non ha più ragione di esistere nella nostra vita.
  • Valorizzare le persone positive e le condizioni che ci fanno sentire veramente bene, realizzati.
  • Osservare quali reazioni ed emozioni suscitano all’interno.
  • Trasformare il pessimismo in ottimismo e la paura in fiducia, sviluppando impegno e resistenza di fronte alle avversità.Ricordiamo che si verifica solo quello che risuona con il nostro stato emotivo e ciò in cui crediamo.
  • Lavorare su risentimento e senso di colpa: le emozioni negative bloccano l’evoluzione, ci ancorano al passato e non fanno che attribuire importanza a persone e circostanze tossiche.
  • Vivere nel qui e ora, senza ansie e aspettative, accettando ciò che succede e considerando quello che si manifesta nel presente come sufficiente: è inutile essere impazienti, è un atteggiamento che distoglie la focalizzazione su ciò che è necessario affrontare ora per costruire il futuro.
  • Fidarsi del proprio intuito: rendersi conto dei cambiamenti e delle opportunità che la vita offre, stare sempre con gli occhi aperti.

Ogni esperienza si realizza quando la persona è pronta (un nuovo amore, un avanzamento di carriera) o quando urge una svolta (una malattia, un incidente che cambiano la vita); in caso contrario, ogni ricerca non servirà a nulla.

tratto da :  
http://ragazzaindaco.blogspot.it/2016/08/la-legge-dello-specchio.html


lunedì 16 febbraio 2015

AMICI PER SEMPRE

stavo scrivendo ma si è azzerata la pagina, lo prendo come un segno, forse tutto quello che stavo dicendo era un surplus, forse basta davvero dire soltanto ciao Mary, ciao Guido, amici carissimi, vi voglio bene.

mercoledì 19 novembre 2014

SONO TORNATA, IN VERO, SONO SEMPRE STATA QUI



diciamo pure che è qualche mese che non scrivo sul blog.
Se credete che questo voglia dire che l'ho trascurato rispondo che potete pensare quello che volete, siete liberissimi di pensare come meglio vi piace.
Ho poche alternative a cui dedicarmi per scelta personale, nel senso che faccio quello che mi diverte e mi stimola , per molto tempo ho fatto quello che dovevo e quello che si aspettavano, oggi come oggi posso permettermi di agire per me.
Dunque da che parte comincio?? ci siamo lasciati a marzo mi pare...marzo, però, e che ho fatto in tutto quetso tempo????? Lavorato e poi lavorato e poi lavorato e lavorato, poichè con la pensione si fa poca strada e bisogna pur integrare se si vuol mangiare. EEEEEEEEEE  ci siamo ddecisi sisisisi dopo anni di freddo polare abbiamo comprato una stufettina della Zibro che fa un calduccio caldino ino ino che si sta che è un amore, finalmente le mie ossa paleolitiche cigolano di meno ghghghgh...

Natale sta arrivando, il mio bellissimo Natale, ritorna quel caldo che mi circonda il cuore, non vedo l'ora di addobbare la casa e di mangiare panettoni, pochi, perchè sto come si dice, in qualche chilo in più.. ghghghg ma dai, chi se ne frega.
Come vanno le cose di cui sapete già tutto???  da uno a 10 dico 7, ci si sta, sembra trascorso un secolo da quei guai, lentamente si è assestato quasi tutto  e mi sta bene cosi', la tranquillità per me è la cosa più importante, dopo i miei figli, che grazie, stanno benone.
E' entrata simo, nella nostra famiglia, e Filippo, mio figlio questa volta fa le cose su serio, lo vedo felice come non lo avevo mai visto e sono contenta per lui perchè è un uomo d'oro e si merita tutta la felicità del mondo. Barby invece ha iniziato il corso orafo e ha preso i primi materiali che le occorrono per realizzare il suo talento...ha una luce negli occhi quando si avvicina al banchetto che illumina la stanza....
bhè.. so che sono stata breve ma insomma, questo è solo un assaggio ed è molto tardi, per cui  direi che si, alla prossima.
 Nella luce di Michele sotto le ali dei Draghi

mercoledì 2 aprile 2014

FIN CHE C'E' VITA


A volte ho talmente tanti pensieri in testa quando inizio un ragionamento che trovo difficoltà ad iniziare, nel senso che non so quale ciapare ( come dicono da noi)  per primo.
Oggi vorrei annoiarvi con quelle che sono le occasioni che si presentano a seguito di grossi disguidi, chiamasi cosi' quelle mazzate che ti capitano tra capo e collo quando meno te lo aspetti, peggio ancora quando arrivano da dove credevi fosse tutto a posto.
Quando ai disguidi poi si sommano altri disguidi si rasenta la guerriglia urbana, taglieresti la testa al primo che osi guardarti strano.
Cosi succede che dopo tre giorni in cui non dormi, non mangi, perdi a ciuffi i capelli ed esaurisci il bagget    mensile dilapidandolo in tranquillanti che hanno sortito come unico effetto sedute innumerevoli sul water poichè da buona salutista hai comprato unicamente pastiglie naturali a base di erbe, in qualche modo subentra una sorta di rassegnazione/ accettazione/ che je posso fa'....ed inizi a guardarti intorno per trovare il modo di risolvere.
A questo punto partono alcune classiche cose:
1) ad ogni esperienza corrisponde un insegnamento
2) vai a sapere qual'è
3) prima o poi lo capirò
4) a  me basta avere fede
5) spero che esista una giustizia divina
6) che je possino....
7) san gennà aiutame tu ( ma ve bene qualsiasi altro santo.....)
8) dice il saggio oggi a me domani a te ( e che vadano tutti in  farmacia..)

Costretti a prendere in considerazione alternative mai osato neanche a pensarle, ci si accorge che farsi su le maniche è pur sempre un inizio e confidando che se capita vuol dire che si possiede la forza per superare perchè arrendersi non se ne parla nemmeno, arriviamo a pensare come diceva Rossella in Via col vento:  DOMANI E' UN ALTRO GIORNO....

DACCI FORZA MICHELE E, PER FAVORE, ANCHE UN'OCCASIONE POSSIBILMENTE BUONA E DURATURA PER RISOLVERE I FATTI, E VISTO CHE CI SIAMO, VEDI SE FOSSE POSSIBILE ANCHE OTTTENERE GIUSTIZIA.
POICHE': I GIUSTI RISPLENDERANNO COME IL SOLE NEL REGNO DEI CIELI.



martedì 18 marzo 2014

SONO UN ESSERE DEL RAGGIO BLU



Negli ultimi 100 anni gli Esseri Indaco, Arcobaleno, Cristallo e voi, i Raggi blu, vi siete incarnati per creare un cambiamento vibrazionale verso le dimensioni superiori. Voi Esseri Raggio blu siete quelli trascurati e dimenticati, e siete stati essenziali per pulire e preparare le basi per l'ascensione dell'umanità. Grazie a voi, Raggi Blu, la Terra sarà in grado di prendere il suo posto legittimo nel concilio universale galattico di unità e di pace.
Sei un Raggio blu? 
Avete sentito parlare di Bambini Indaco e Cristallo, ma per quanto riguarda quelli che sono venuti prima di loro ?

Provieni dal Raggio Blu?

Gli Esseri del Raggio Blu sono un gruppo animico empatico ultra sensibile come gli Indaco che provenivano da molti pianeti diversi ascesi e dai reami di luce per illuminare il codice genetico dell'umanità e elevare la coscienza di Dio su Gaia. Essi sono il raggio perduto dei LightWorker.

Come Esseri del Raggio blu, siete venuti a trasformare il DNA danneggiato, mutato dell'umanità, e impostare le basi per gli altri raggi che devono arrivare. Non siete stati riconosciuti per la vostra luce divina unica e avete dovuto riconoscervi voi stessi...

Ricordate Raggi blu, c'è molto di più in arrivo per voi, perché il vostro tempo è venuto .

La missione dei Raggi Blu.


Infiltrarsi nel sistema con normali capacità, ricordando sempre chi siete e da dove venite, piantare i semi della pace, amore, luce e maggiore consapevolezza. Non importa quanto doloroso , lungo o faticoso fosse il lavoro, era la vostra missione e avevate gli strumenti spirituali, l'intuizione e la luce divina per vedere attraverso.

Caratteristiche dei Raggi Blu


· ' Trasformatori' , utilizzando l'alchimia trasmutate naturalmente le energie inferiori.
· Fascia di età media: oltre 30 anni, 50 (e più.  )
· Tendete ad essere segni di acqua e aria: Pesci , Scorpione , Cancro , Gemelli , Acquario , Bilancia e con influenze Vergine .
· Avete similitudini con Esseri Indaco, Cristallo e Arcobaleno. Ultra sensibili, intuitivi, in grado di comunicare facilmente con i regni superiori. Avete sacra conoscenza e saggezza.
· Spesso scambiati per un Indaco.
· Molto adattabili ed empatici.
· Più riservati e tranquilli rispetto agli indaco e mistici nel vostro modo di guardare. Vecchie anime potete sembrare più eterei, nativi delle stelle.
· Comunicate e vi esprimete attraverso le arti creative e lo Spirito. E ' molto importante per voi esprimervi. E ' parte della vostra missione.
· Potrebbero esserci voluti molti anni per essere in grado di parlare ed essere visti.
· Avete blu nella vostra aura o un sacco di blu intorno a voi. Avete anche viola per aiutarvi a trasmutare le densità più basse.

. Lavorate con l'Arcangelo Michele, Saint Germain e il Fuoco Viola.

· Per la maggior parte siete guaritori energetici o spirituali e desiderate guarire e aiutare gli altri.
· Siete tipi “acqua”. Fluidi, emotivi, non statici, e associati con l'archetipo del femminile divino. 
. La musica, il suono, il movimento, la danza e la natura sono molto importanti per voi.
· Avete imparato a nascondere le vostre abilità soprannaturali e regali, siete nel background in attesa, guardate, osservate sapendo.

· Siete stati preparati per quando gli eventi e la conoscenza interiore vi attiveranno per cambiare e imboccare un più alto sentiero.
. Tale attivazione sarà in sintonia con voi e la vostra essenza e verrà ad influire sulla vostra carriera, gli hobby, gli obiettivi e le relazioni .
· La maggior parte di voi non è nata da genitori spirituali o illuminati. Avete dovuto guarire e trasformare molti danni genetici familiari, traumi emotivi e disfunzioni.
· Vi sentite collegati ai termini Lavoratori di Luce, Figli delle Stelle, Pleiadi, Sirio, agli studi esoterici e alle razze evolute della terra. Siete energeticamente allineati ai Lemuriani e agli Atlantidei.
· Avete incredibili doni spirituali latenti e talenti che non sono completamente attivati .
· Vi sentite fuori fuori posto nella vostra famiglia, sentite che la vostra famiglia biologica non è la vostra vera origine. Sentite di venire dalle stelle, da un altro pianeta o da una razza evoluta.
. Portatori di pace con la famiglia e con gli amici.
· Avete una grande resistenza interiore. Arrivate all'obiettivo.
· Siete molto sensibili agli alimenti, sostanze chimiche, l'ambiente, il rumore e l'elettricità .
· Avete necessità di bere molta acqua di sorgente che ha ancora la forza vitale in essa, e di essere collegati al deva dell'acqua .

Sfide per i Raggi Blu


· Tendete a sfuggire, ad essere in altri reami o di essere da soli per molto, vi sentite soli e diversi .
· Stanchezza cronica perché sempre trasformate le energie o lasciate il corpo, spesso e a lungo .
· Disturbi dell'apprendimento
· Difficoltà e frustrazione nel comunicare.
· Hanno detto: Tu sei diverso. Ti immagini le cose. Sii realista.
· Può accadere che entità, attacchi psichici e forme pensiero negative vengano a voi, perché i Raggi Blu trasformano e mostrano loro la luce .
· Avete avuto danni genetici da trasformare.
· Siete molto adattabili e empatici, e quindi potreste rimanere a lungo in rapporti, situazioni o ambienti mal funzionanti.
· Necessità di mantenere i limiti energetici e la consapevolezza e imparare a rimanere in contatto col corpo.




questo articolo mi rsulta sia l'unia traduzione che c'è nel web...grazie Killan.

qua se non cito la fonte della traduzione giustamente mi disintegrano....ecco la fonte::::

© 2010 Shekina Rose, All Rights Reserved http://www.shekinaspeaks.com




E IL MIO CUORE CANTA........

giovedì 20 febbraio 2014






Viandante ero
vagavo smarrito ed una notte mi fermai
un drago mi apparve,
aprì le porte di diaspro e vi caddi
addormentato,
la luna iridescente brillava allora….
dormii a lungo in una grotta
di gemme e di cristallo…
mi mostrò un riflesso,
nel quale avrei visto meglio in me stesso…
mi toccò con una pietra
di Luna.. mi accarezzò
con il suo alito, fino a che
l’unica melodia era un dolce
soffio di vento come una calura estiva…
e vidi la dolcezza, nascosta sotto la sua Forza…
e vidi mondi e sogni….
A lui consegnai i miei ricordi che depose sulle stelle,
mi consegnò una piastra e
le stelle caddero assieme alle mie lacrime fino a che
ciò che tenevo fra le mani non divenne uno specchio
e mi insegnò tante cose…
e disse che in esso avrei trovato la Verità e l’Amore…
la luna iridescente brillava allora
come brilla ora quando ascolto la tua voce…
White Fearn





per voi popolo alato...

      

PORGO A VOI SEMI VARI E RISO,
LO OFFRO A VOI, POPOLO ALATO, MESSAGGERI DEGLI DEI...
MI CHINO A TERRA E MI RIVOLGO ALLE DIREZIONI.ED OFFRO TABACCO..
RINGRAZIO VOI SPIRITI DELLA NATURA, DI ACCOGLIERMI IN QUESTO SPAZIO SACRO..
ACCOGLIETE IL MIO DONO..
ASCOLTATE LA MIA DOLCE PREGHIERA DEL CUORE.
WHIE FEARN
(preghiere nella Natura per il mondo degli Spiriti Sacri)