Combatti come un Leone
Difenditi come una Montagna
Sorgi come il Sole
Muori come un Eroe

domenica 15 agosto 2010

L'onore e il valore

In questi giorni un bellissimo articolo mi ha portato alla mente molti ricordi di persone che hanno percorso con me un tratto di strada, scomparendo poi per sempre.
E' chiaro che di alcune il ricordo è rimasto intatto perchè l'emozione legata a loro è stata forte.
Non so se sia cosa buona o meno, una delle prerogative del Capricorno è che siamo capaci di sacrificarci all'estremo, ma deve esserci un giusto motivo.
Un altro aspetto del segno è legato alla dignità personale, alla parola data, che non viene spesa ma pesata e una volta data ci impegna.
Per questo motivo fondamentalmente mi è impossibile e non dico per dire,  legarmi in vincoli anche leggeri con persone che non stimo, che non sanno cosa sia l'onore e il valore della parola data, prive di dignità  e di amor proprio.
Ora, non sto parlando di reputazione o ceto sociale, ma di nobiltà d'animo, quella nobiltà che non si compra e non ha prezzo, perchè come diceva TOTO', --Signori si nasce, non si diventa--
Non esiste a questo mondo ( ma ho un unica eccezione) una persona per cui darei la vita.
Questa è una frase che non bisognerebbe mai arrivare a pronunciare perchè muove livelli d'energia piuttosto profondi , esistono però persone a cui affiderei la mia vita, perchè è tale la considerazione che ho  che la mia fiducia verso di loro è totale.
Col denaro  e' possibile comprare e corrompere  , ma l'onore bisogna conquistarselo, il rispetto pure, e meno male.
Tempo addietro spendevo le mie energie cercando di reggere discussioni, o eventi, in cui mentalmente avevo già mandato a quel paese tutto e tutti, ma per amicizia tenevo duro, questo ora succede raramente, perchè ho imparato a scegliere e sfrondare, tagliando secco quando sento che mi costa una sforzo, invece che rinforzarmi. Se ci fate caso basta molte volte dare tutta la corda che vogliono e si strozzano da soli......senza accorgersene.
Quindi per un puro Capricorno puoi  anche dire di  essere  IL Papa RE,  ma se non hai agito  da     Nobile guerriero, non sei nessuno.
E ce ne sono di Papi e di Re, briscola se ce ne sono.

Ma per dirla con una frase tratta dal Manuale del Guerriero della Luce, riportata da poco sul blog di Killan, 
                         Il Guerriero non tenta di sembrare, egli è.

                        Conosce il proprio valore e non lotta mai

                                con chi non merita l'onore del combattimento.

3 commenti:

  1. Non dipende dal capricorno credo, ma dal codice che porti nel cuore. Io sono bilancia ma per me l'onore, la nobiltà d'animo e la sincerità sono indispensabili, come il rispetto.
    La dignità di sè è spesso una chimera, la parola data viene spesso distorta, ma penso che, se tutto questo vive nel cuore, vivrà per sempre, al di là del far mostra fasulla di sè.
    un abbraccio.

    RispondiElimina
  2. E' vero, se tutto questo vive nel cuore vivrà per sempre, ma chi usa far mostra fasulla di sè, tutto questo, nel cuore, lo ha?
    Ne dubito, se ci fosse, non avrebbe motivo di farlo.
    Ti voglio bene sorella, smakkkkkkkkkk

    RispondiElimina
  3. certamente no, in effetti era una frase un po' confusa eh eh eh... avere l'antico codice nel cuore e tutto ciò che ne consegue e far mostra fasulla di sè, sono due cose che non possono convivere sullo stesso piano e nella stessa persona. Un bacio.

    RispondiElimina